lunedì 8 aprile 2013

L'ultimo vero bacio - James Crumley


"Alla fine lo beccai, Abraham Trahearne: lo beccai che beveva birra in compagnia di un bulldog alcolizzato, tale Fireball Roberts, in una sgangherata bettola appena fuori Sonoma, California, intento a spremere anche le ultime gocce di un bel pomeriggio di primavera"

Nonostante quello che possa far presagire il titolo, "L'ultimo vero bacio" non è una sdolcinata storia d'amore.
In realtà una storia d'amore lo è, ma non sdolcinata.
E' una storia d'amore dura e tragica.
Voglio subito dirvi una cosa: in questo romanzo è presente un bulldog alcolizzato, già solo per questa informazione che vi ho dato dovreste correre a procurarvi il libro.
E' un hard-boiled del 1978 ed è considerato uno dei capolavori di questo genere.
Sughrue è un ex soldato che ora trova persone scomparse, è una persona cinica ma idealista allo stesso tempo, è un personaggio avvolto da una malinconia quasi palpabile.
Il detective si reca a Sonoma (California) per beccare un vecchio scrittore alcolizzato, uno che scrive roba scadente, ma che ai più piace e ci guadagna un bel po' sopra.
A mandarlo è la ex-moglie di Trahearne (è questo il nome del vecchio scrittore) e Sughrue lo trova in un bar di Sonoma ad alcolizzarsi insieme a Fireball (il bulldog ubriaco).
Una volta pescato il vecchio, Sughrue troverà immediatamente un altro lavoro, trovare Betty Sue la figlia di Rosie, ovvero la proprietaria del bar in cui ha trovato il vecchio alcoolizzato.
Questa ragazza è sparita a San Francisco anni fa e non ha mai dato sue notizie, Sughrue è convinto che si tratti di tempo e soldi sprecati, ma accetta ugualmente di cercare la donna.
Partirà insieme a Trahearne ed insieme al bulldog per un avventura on the road vecchio stampo, un avventura che pian piano, dopo diversi colpi di scena, arriverà ad una drammatica conclusione.

Questa storia ha una tematica ben precisa, una tematica alla quale però non viene dato particolare risalto, una tematica che traspare e non traspare allo stesso momento.
La tematica è la perdita dell'innocenza, innocenza che forse non c'è mai stata.
Non è però la sola tematica del romanzo, come accade spesso nelle opere di questo genere la maggior parte dei protagonisti sono alcolizzati, qua anche un cane... pensate un po'.
Ecco, si può dire che la dipendenza da alcol sia la seconda grande tematica del romanzo.
Infine abbiamo la tematica che traspare di più, quella che da il nome all'opera, Crumley vuole anche parlarci dell'amore tragico, quello che finisce male.
Nella realtà esistono anche quelle storie d'amore, non solamente quelle felici che la letteratura ed il cinema ci ha quasi sempre raccontato.
James Crumley ci vuole raccontare quel tipo di amore, che è ugualmente forte  quanto l'amore felice ma non ugualmente fortunato.

By Ivan
From Hell